lunedì 20 aprile 2009

M'han ritirato la patente diocan e tutto quel che so fare è invocare che Mr.P abbia pietà del mondo

Ho preso la patente il giorno del 13mo compleanno della mia sweet sister, dieci anni fa. Non ho detto niente a nessuno e son tornato a casa col benedetto foli, ma questo non c'entra. E' passata una decade ormai (che dècade e decàde si scrivano uguale non è mai un caso)
Ieri sera, di ritorno dal nulla all'una e mezza, in buona compagnia del amigo livornese Giancarlo che noncurante dell'ora fischiettava come fosse mattina che bbella cosa na jurnat'e sole e na tazzuriella e'cafè o robe dalla medesima allegrezza.
All'Agip che finisce via Perini mi ferma una pattuglia. Per una volta supertranqui, la vita scorre più che serena, non avevo ecceduto in nessuna sostanza disdicevole, con l'assicurazione apposto, le gomme ancora da neve ma sostanzialmente nuove, i fanali finalmente funzionanti e un po' di gayna per lo spettacolo di Nicola Sordo. Niente di meglio per irridere coloro che godono delle tue disattenzioni (questa tenetevela a mente, che mi si rivolterà contro).
Ciarliamo allegramente nel mezzo, vedo che comunicano in alfabetacharlie, comunicano i dati del povero Giancarlo, che è pure Sciascia di cognome. In Trentino non è proprio come chiamarsi Pacher. Vabbè, tutto bene pare. Mi chiamano al cospetto dell'autorità scrivente che non guarda la gente negli occhi perchè non è richiesto dal protocollo.Mi chiede se ho già prenotato la visita medica dall'ufficiale sanitario. Io gli faccio perché. Dovrei? Con un ghigno che ho visto solo a Federico Kruger e a tanti preti (nonchè il papa) mi fa la sua patente è scaduta un'ora e mezza fa (cioè è scade il 19 aprile e siamo all'una e mezza del 20). Io gli faccio vabbè, allora la rinnovo domani cioè oggi tra qualche ora. Lui no, gliela ritiriamo. Io ma come, loro la patente non dura mica tutta la vita sa?
In somma, nell'ordine:
- ritiro della patente (finchè non faccio la visita, e loro han tempo 5 giorni per mandarla al commissariato)
- 155 euro di multa (che forse mi sta anche bene)
- una vagonata di bestemmie (più di quando un piccione m'ha cagato in bagno e si è impadronito di camera mia, ma questa è un'altra storia).

Ora faccio una premessa postmessa: da giovane odiavo i sbirri. Poi ho incontrato il Cristo che mi ha insegnato l'amore e allora ho cominciato a pensarli come persone che fanno il loro lavoro e sono al nostro servizio. Invece io a questi gli odio. Non voglio dire che gli appuntati Bos* e Nied** siano degli stronzi e infami ignari della cordialità, dell'amor proprio e del buon senso, non lo direi mai e poi mai perchè non se lo meritano. In fondo fanno il loro lavoro no?

Per questo, perchè non mi piace offendere che è maleducato e mia madre poi si vergogna di me. Per questo, invece di insultare lavoratori indefessi che forse hanno solo ecceduto nello zelo, dedico loro il nuovo video di Mr.P.
Ebbene sì signori, cosa sarebbe il nostro misero odio senza le liriche (ancorchè lette stavolta) di Mr.P? Noi che siamo fermi all'odio semplice e alle invettive infantili dovremmo imparare dal nostro hate/vate. Lui si che sa come si odia coi coglioni e il cazzo duro di chi non teme stimoli. Per questo dedico ai miei appuntati preferiti Polso (mozzato) in attesa di tornare on the road again.

6 commenti:

smellymilk ha detto...

beh dai, è andata anche bene tutto sommato...se ti avessero fermato con più del famigerato 0,5 la patente non l'avresti rivista per un bel pezzo, e come mi dicesti (più o meno) "io non ho compagni di gruppo che possono guidare al posto mio".

riguardo alla questione "lavoro" io dico: ognuno ha il lavoro che si merita! non dico il mio che è meglio! ;)

aloha
smelly

John Cabernet ha detto...

Trentino Trasporti, e ti togli il pensiero! potrebbero farci uno slogan pubblicitario...

Anonimo ha detto...

me desplas compare!
te tocerà vender carche cd en pù dopo la sbasada dela multa!
zirela

Anonimo ha detto...

beh ci aspettiamo tutti un nuovo pezzo sui nostri nemici in divisa..

John Cabernet ha detto...

e sabato pellegrinaggio in primiero...come i veri rocker di camagna...zaino e chitarra sulle spalle!

Anonimo ha detto...

Non sono indefessi lavoratori con troppo zelo: sono handicappati mentali incapaci di mettere un pensiero davanti all'altro.
Con tutto il loro "zelo" non fanno altro che esasperare la gente.
Se io vedo un caramba o un vigile che sta affondando nelle sabbie mobili, col cavolo che lo aiuto.
Scommetto poi che se tu viaggiavi su un'automobile da 100.000 Euro non ti avrebbero fermato manco morti...