giovedì 12 novembre 2009

Testamento biologico

Una volta volevo essere cremato ma non si poteva. Della sepoltura non mi dava fastidio nè l'essere rinchiuso in una bara da metallaro nè tanto l'essere mangiato dai vermi. I morti marciscono inquinano la terra più degli antiparassitari e delle ciunghe. Volevo essere cremato e disperso in alta montagna, dove di solito mettono le croci. Tipo Il grande Lebowski ma con il vento a favore. Poi non tanto per la croce in sè, è che le mettono sempre nei punti migliori, come a rovinarti la festa. Poi ieri i vescovi hanno deciso che la cremazione va bene. E' plausibile che la questione non sia tanto di ordine teologico o di aderenza alle indicazioni del signore (questo non è mai stato un problema, a guardar bene la storia). Semplicemente i camposanti sono più intasati delle carceri di Fuga di mezzanotte e allargare o costruire un cimitero costa più di un risarcimento per un minore violato.
In ogni caso, ora che sarei un cristiano responsabile ho già cambiato idea. Questo post funziona come testamento oggi, è importante. Sarà perchè son figlio di macellaio. Sarà perché stando qui davanti a uno schermo piatto mi perdo gli erti di qui. Sarà perché non voglio occupare nessuno spazio nè nessun luogo. O forse perchè ho visto troppi Dexter.
Mi piacerebbe essere smembrato come una vittima di un serial killer qualunque ma preciso ed essere dato in pasto ai mangiatori di carogne in un bosco qualsiasi, così invece di diventare cenere e poi terra e poi frutti diventerei membra di bestia e poi merda. Peccato che non puzzerà che la mia che mi piace tanto.
Quando la nostra civiltà e tutte le altre vivranno nelle caverne e sotto i cavalcavia e il mondo tornerà alle bestie selvatiche, i vescovi (perché anche se saremo sfigati le loro pance rubizze non ce le leveremo tanto facilmente) decideranno che questa sarà la soluzione migliore. Primo, per evitare che ci mangino vivi. Secondo perché una bestia feroce sazia è più lenta la becca anche un vescovo obeso. Sarà un ritono al cannibalismo, praticamente. Evvai.

3 commenti:

smellymilk ha detto...

d'altronde visto quanti siamo nei prossimi anni dovrebbero costruire dei cimiteri talmente grandi che la gente sarà costretta a viverci dentro!

"dammi fuoco" (cit.)

oscar ferrari ha detto...

La cremazione è un metodo barbaro, tutta CO2 che va nell'atmosfera. Molto meglio il compostaggio o l'uso dei cadaveri come biomassa per produrre energia, magari da destinare alle sale prove dei giovani musicisti

Anonimo ha detto...

credo che i proprietari di cave potrebbero fiutare l'affare. quindi tutti sepolti in val di cembra!yeah!megagangzombies4ever