lunedì 3 marzo 2008

Scuela de Nònes #1: Eser

Quando il mondo sarà controllato dai nònesi dovrete stare attenti a non lasciar trasparire le vostre origini fureste, ovvero non-nonese, o perlomeno capire e non proferir verbo, perché la sciabola nònesa non lascierà scampo (o almeno così recita il piano segreto).

Ma partiamo dalla base, il verbo comunemente noto al mondo italo come essere, che da noi, inaspettatamente, si dice universalmente èser.


Participio Presente
Il noneso non contempla il participio presente perché diciamoci la verità, cazzo serve?
Dimenticare.
Diffidate da chi lo usa. Potrebbe esser un non-nòneso. O, peggio, potrebbe essere
un tranello, per saggiare la vostra nonesità.


Participio Passato
sta'
(femm. stada, plurale stadi)
Non viene mai usato da solo. Dimenticare.
Diffidate da chi lo usa. Potrebbe esser un non-nòneso. O, peggio, potrebbe essere un tranello, per saggiare la vostra nonesità.


Gerundio presente
Esèndo
Usato molto raramente. Dimenticare.
Diffidate da chi lo usa. Potrebbe esser un non-nòneso. O, peggio, potrebbe essere un tranello, per saggiare la vostra nonesità.


Gerundio passato
Esèndo stà

esendo sta 'n 'n guèra, el sa tut el.
essendo stato in guerra, crede di sapere tutto.


Indicativo presente
mi son
ti es
el l'è
noi sen
voi seu/sè (some ausiliare)

lori i è

Per i orbi no l'è mai dì.
Per i ciechi non è mai giorno


Imperfetto
mi eri
ti eres
el l'era
noi eren
voi ereu

lori i era

L'era en pòr laor
Era un porigramo
Can che eri sota soldà...
Durante il serivizio militare...


Passato prossimo
mi son stà
ti es stà
el l'è stà
noi sen stadi
voi Seu stadi

lori i è stadi

Son sta' n tanta mona.
Sono stato lontano
'ndo seu stadi pò?
Dove siete stati?



Futuro semplice
mi sarai
ti saràstus
el el sarà
noi sarén
voi sarèu

lori i sarà

Can che saréu vecli ancia voi...
(serie di disgrazie)
Quando sarete vecchi anche voi...


Condizionale presente
mi saruèsi
tu saruèstus
el el saruès
noi saruèsen
voi saruèseu
lori i saruès


Congiuntivo presente
mi fùsite
ti fustùs
el el fus
noi fusen
voi fùseu/fudéstus
lori i fus

Se fùstus ci, saruestus miz ancia ti.
Se fossi qui, anche tu saresti fradicio.


Come inizio mi sembra abbastanza.
Esercitatevi, la fine delle civiltà altre è vicina.

6 commenti:

JMox ha detto...

bellissimo! ! ci sarà anche un angolo dedicato alle barzellette?

felix lalù ha detto...

certo, tutte le barzellette sui nonesi
per dimostrare che sono autoironici
ma il tutto a tempo debbito

Anonimo ha detto...

io sono un fureste, ma con la lingua simile.
la frase che preferisco in friulano é quella che mi diceva -e mi dice ancora, ma per skype fa meno effetto- mia madre quando facevo qualcosa contro la sua volontá, ed é:
"vegnarít a doremus", che significa "verrete a chiedermi qualcosa", "verrete a bussare alla mia porta"...l´origine semantica peró mi é purtroppo ignota, mi informeró

mandi!
denis

Anonimo ha detto...

Il Congiuntivo presente non è così! Quello che hai messo tu è il congiuntivo imperfetto. Il congiuntivo presente è quello che in italiano fa sia, siate, ecc...
In noneso sinceramente il congiuntivo presente non so neanche se esiste, io non lo uso mai.

P.S. Complimenti per il blog! 'na figada!

Michele ha detto...

La mia modesta opinione:
che mi sibia
che ti sibies
che el/ela el/la sibia
che noi sibien
che voi sibieo
che ei i sibia

anche se ultimamente per influsso dell'italiano molti dicono:

che mi sia
che ti sies
che el el sia
...

aite dit zust?

daniela ha detto...

nota sul gerundio presente: esiste e viene usato (raramente e solo da pochi eletti, normalmente attempati)
es. el felix lalù el va en ziro "ciantant e zigiant"; (ah ah) mai sentito?